C’è una bella differenza

Questo trend di diventare fashion blogger sta un po’ sfuggendo di mano alle ragazze che credono che per definirsi appassionate di moda, sia sufficiente comprare vestiti su vestiti, senza freni, senza controllo. E ovviamente mostrare i propri acquisti con fierezza su ogni social possibile, facendo passare un preciso messaggio: più vestiti hai, più sei “in”, più sei figa.

Un conto è vestirsi con stile per se stessi, e perché no, per farsi notare. Un’altro è farlo per mettersi a confronto, per sconfiggere la concorrenza. 

Un modello di donna che antepone il proprio armadio alle cose realmente importanti, non porterà a niente di buono

Boh, dovevo dire questa cosa.

Buona giornata,

la vostra Ale 🙂