La nostra guida

“A volte il passato ricompare all’improvviso, ci trova impreparati. Credeva lo avessimo dimenticato, quando invece è sempre stato la nostra guida. Ci eravamo nascosti, cercando un futuro migliore, ma la realtà è che senza i ricordi, non saremmo noi”

cit.Ale

Annunci

That’s a lesson, i larned from you

Giorno 5°

 “-Non voglio altri allenatori, capo, io voglio lei.
-Non chiamarmi capo, io non sono il tuo capo e quindi non chiamarmi così.
-Se la smetto di chiamarla capo mi allenerà?
-No.
-Allora tanto vale che la chiami così.”

cit.Frankie Dunn (Clint Eastwood) e Maggie Fitzgerald (Hilary Swank)in Million Dollar Baby


Buongiorno cari lettori/lettrici.

Il titolo dell’ articolo di oggi è un’estratto dalla canzone “I larned from you” di Miley Cyrus e il cantante country Billy Ray Cyrus, il testo parla di una figlia che ringrazia il padre per averle insegnato come.prendere la strada giusta, nonostante lei fosse convinta di sapere gia come sceglierla. Anche se nella realtà non sempre va cosi, come nel loro caso.

Il brano fece da colonna sonora.al.film Un ponte per Terabithia girato da  Gàbor Csupò e tratto dall’omonimo romanzo di Katherine Paterson del 1976.
La storia parla della speciale amicizia tra i due giovani Jess e Leslie, il.primo è timido ed insicuro ma dai suoi disegni trapelano tutto il suo talento e voglia di aprirsi al mondo, egli rimane incantato da Leslie e dalla sua coinvolgente spensieratezza, che dotano ques’ultima di una visione del mondo e di chi vi abita opposta a quella del ragazzo, e il suo talento nell’uso delle parole per tramutarle in qualcosa di sorprendentemente vicino alla realtá. Ecco perchè egli scopre che la.sua esistenza non deve dipendere dai severi rimproveri del padre e i maltrattamenti dei bulli che ogni giorno cerca di tollerare, ma dai suoi sogni.
Entrambi i giovani sentiranno il bisogno di trasformare la propria amicizia in qualcosa di piu grande, unire le forze e i loro talenti, per costruire un mondo tutto loro e fuggire da quella noiosa routine.

Scendere dal bus di ritorno dalla scuola, correre fino al fiume, aggrapparsi alla corda legata al vecchio albero e arrivare all’ altra sponda.

Bastano questi semplici passaggi per raggiungere Terabithia, dove loro sono diventati re e regina e nessuno può schiacciarli. Bastano una casetta sull’albero e la loro sconfinata.immaginazione per creare una realtá parallela a quella che gia stanno vivendo.
Ma.un giorno Jess sceglie di accettare l’invito della sua maestra di musica per visitare un museo d’arte. Voleva dire niente Terabithia e niente Leslie.
Nonappena giunto a casa dopo un entusiasmante pomeriggio,il mondo crolla addosso al protagonista ferendolo nel peggiore dei modi: la corda si era spezzata come i suoi sogni, il loro mondo era ormai scomparso, Leslie era morta.
Ormai quel mondo non aveva piu senso senza la sua regina, il male sembra.volersi impadronire dell’anima indifesa di Jess che non riesce a vedere via di fuga. Quando inaspettatamente arriva suo padre in aiuto, e gli ricorda che il miglior modo per tenere in vita Leslie è ricordarla, non smettere di credere in tutto cio che avevano costruito e fare tesoro di cio che da lei aveva imparato.

“Chiudi gli occhi ma tieni la mente ben aperta”

cit. Anna sophia Robb (Leslie Burke)

 

Nonostante abbia visto questo film piu volte, ogni volta riesce ad incantarmi con la sua straordinaria semplicitá. Mi ricorda che l’amicizia è qualcosa che ti arrichisce e ti migliora, che sa farti amare le cose piu semplici e ti insegna ad essere te stesso, perchè non c’è nulla di più speciale. 


Come al solito,voglio lasciarvi alcuni titoli di brani da me apprezzati:


I got you-Leona Lewis:

https://www.youtube.com/watch?v=8BdyI8Uwmus

Gift of a friend-Demi Lovato:

 https://www.youtube.com/watch?v=sQ28LLowPKg

Count on me-Bruno Mars:

 https://www.youtube.com/watch?v=4JNtAtGGNRU

Buona giornata,
la vostra Ale 🙂